Lettori fissi

martedì 20 marzo 2012

Pane!!!!!!!

Ecco la mia prima panificazione!!!!!!
Che emozione, amiche mie!!!!! La mia famiglia  mi ha presa in giro per tutto il mese ed oggi....invece.....avevo sempre qualcuno dietro le spalle a chiedermi " è cresciuto?.....come va?....quando inforni?....per quanto tempo deve lievitare?...quanto ci vuole?"
 Ed ecco a voi  le sequenze:
Dopo la lunga lavorazione ( io l'ho lavorato a mano per 20 minuti) e le due lievitazioni, la pagnotta era così....


Ho dato la forma e ho messo in forno...



Ho controllato ....


Dopo 45 minuti ho sfornato, bussato sul fondo per sentire...com'era dentro..... come è sempre stato fatto dai panettieri....



...ho avuto l'onore di tagliare la prima fetta....con il pubblico e i...fotografi!!!!!


...ed ecco il pane tagliato!.....chissà come sarà dentro??!!??


...alla seconda fetta il pubblico non ha resistito e ne ha preso un po'...




...per vedere che era così:

Bellissimo!!! Croccante fuori e morbido dentro...


 Una meraviglia della natura!!!!!


   Ad Amalia che mi chiede di condividere la ricetta della Pasta Madre:
- metti a mollo per 24 ore un pugno di uva passa in 150 ml di acqua tiepida
-filtra l'acqua e impasta 100gr di acqua con 100 gr di farina  e lascia riposare al calduccio per 24 ore
-fai un "rinfresco" ogni 24 ore impastando 100 gr dell'impasto con 100 gr di farina e 80 gr di acqua
- diminuisci sempre l'acqua fino ad impastare 100 gr di impasto, 100 gr di farina e 50 gr di acqua
-continua così fino a che l'impasto impiegherà 4 ore a raddoppiare di volume (ci vorranno circa 20 giorni)

Regole:
-usare acqua tiepida
-coprire sempre il recipiente DI VETRO con un panno asciutto, uno umido e una coperta di lana
-tenere in luogo caldo ( 25/30°)
-mettere vicino al recipiente cavoli, mele, uva secca...fermenterà prima
 - principalmente: NON SCORAGGIATEVI SE I PRIMI GIORNI VI SEMBRERA' "ASSOPITA": l'importante è che si vedano attraverso il vetro delle bollicine che man mano diventeranno dei veri e propri alveoli.
Per ciò che riguarda la farina: io ho usato manitoba e integrale. So che non deve mai essere usata la 00.
Amalia, cosa aspetti? e fammi sapere come viene!!!!


5 commenti:

  1. provero' la pasta madre, perche' non vorrei usare il lievito di birra, ha una bella faccia la tua pagnotta

    RispondiElimina
  2. Caspita! Adoro il pane! Voglio provare! Domani vado a comprare gli ingredienti poi ti aggiorno. Io uso sempre il lievito di birra, la farina 0 Made in Italy e impasto con il Bimby, ma dalle immagini la tua creazione ha un aspetto veramente gustoso :-) Il forno é ventilato? La resistenza sopra e sotto? Hai messo un tegame con acqua? Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  3. Grazie per aver condiviso con noi la tua ricetta per la PM,provero' anch'io!!
    La tua pagnotta è molto invitante,chissa' che profumo...

    RispondiElimina
  4. Ciao Maria Rosaria,
    che meraviglia il tuo pane, sembra di sentirne il profumo!
    Grazie per aver condiviso la spiegazione, sei stata davvero chiara, adesso devo procurarmi la farina giusta e poi finalmente con la bella stagione forse dovrei farcela... grazie di cuore!
    Sei stata gentilissima,
    buona giornata,
    amalia

    RispondiElimina

Se vuoi, lasciami un commento: non c'è verifica parole! Grazie mille!
Maria Rosaria